Sono 69 gli iscritti per lo Slalom Marina di San Cataldo. Oggi il via alle verifiche tecnico-sportive e le manche cronometrate.

Saranno sessantanove i concorrenti che oggi a domani saranno chiamati a darsi battaglia a pochi chilometri da Lecce per contendersi le vittorie di gruppo e di classe ma soprattutto il podio assoluto dello Slalom Marina di San Cataldo, gara organizzata dalla Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team in collaborazione con la Piloti Salentini, l’Automobile Club di Lecce e con Pezzuto Automotive, che gode del patrocinio dell’amministrazione comunale di Lecce e che mette in palio il Trofeo Un mare di Sport, iniziativa quest’ultima promossa dal Consigliere Delegato alle Marine Antonio Lamosa.

Più che positivo dunque il riscontro di adesioni che è andato ben oltre quelle che erano le aspettative degli organizzatori, per una gara, è bene ricordarlo che è alla sua prima edizione e che viene proposta in uno scenario inedito per quanto concerne la specifica disciplina e che ha il merito di riportare dopo quasi un ventennio le vetture da competizione nella marina dei leccesi.

Slalom marina di san cataldo

Foto archivio Casarano Rally Team: prototipo monoposto Elia Avrio St09 motore Suzuki

Una formula di gara automobilistica quella dello Slalom votata allo spettacolo, dove prototipi, gruppi speciali, monoposto, vetture dotate di potenti motori motociclistici ed auto provenienti dal mondo dei rally si ritrovano tutte assieme, per una competizione che premierà il pilota che meglio saprà coniugare le sue doti velocistiche all’abilità di destreggiarsi al meglio “sgattaiolando” nel modo più agile possibile tra le postazioni di birilli disseminate lungo il percorso.

Per la sezione Slalom sono 45 i concorrenti iscritti  a cui si aggiungono i 24 partecipanti all’annessa gara riservata alle auto Gran Turismo e di serie. 

La presenza di piloti di comprovata esperienza alla guida di vetture performanti garantisce un alto spettacolo che di sicuro saprà soddisfare le aspettative del pubblico.

Agonismo garantito scorrendo gli elenchi degli iscritti con un crescendo di emozioni sin dalle prime vetture. Per la sezione slalom apriranno le danze infatti i protagonisti del gruppo Racing Start con un trittico di Citroen Saxo 1.6 alla cui guida ci saranno Oronzo Lococciolo,  Luca Borgia e  Giuseppe De Fuoco che saranno opposti al giovane Riccardo Pisacane su Peugeot 206 Rc a Ivan De Matteis su Fiat Punto e a Giuseppe Cardetti su Renault New Clio. 

A seguire le 17 vetture appartenenti al gruppo N con la classe 1.400, monopolio di Peugeot 106, che vede al via tra gli altri Giovanni Tagliente, Gino Palmisano, Onofrio Cellamare e Silvestro De Mola. 

Tra le 1.600 occhi puntati come sempre su Paolo Garzia, su Citroen Saxo Vts, vincitore a fine 2016 del Salento Challenge Race che avrà tra i contendenti in classe Gianluca Martina e Marco Mele su Peugeot 106. Da seguire con attenzione anche le gesta dei concorrenti iscritti tra le vetture duemila dove figurano  Cosimo Salonna su Renault 5 Gt Turbo e Michele Serafini su Renault Clio, piloti che negli slalom disputati in provincia di Lecce hanno spesso ricoperto ruoli di assoluti protagonisti. 

La “quota rosa” nello Slalom Marina di San Cataldo è garantita dalla presenza della brava  Giorgia Ascalone, nota ai più come navigatrice rally ma che ha ben impressionato nella sua gara d’esordio al volante. Guiderà una Renault Clio Rs. 

Sempre in questa classe, su un’ altra Renault 5 Gt Turbo assisteremo all’esordio assoluto del giovanissimo Matteo Carra, ex kartista nonché figlio del presidente della Casarano Rally Team.  

In Gruppo A, tra le 1.150 c’è Giuliano Sacco su una Autobianchi A112 Abarth e un altro esordiente al volante, il leccese Alessandro Volpi ex campione regionale e interregionale di motocross in gara su una Fiat 600 Kit. 

Tra le vetture 2.000 sfida tra rallisti con Marco De Marco su Peugeot 207 S2000 opposto a Claudio D’Amico su Lancia Delta Hf e a Ivan Pisacane su Renault New Clio Sport R3C con quest’ultimo che vanta in carriera anche il successo nello Slalom di Santa Cesarea Terme del 2012 e dei due Formula Challenge disputati in provincia di Lecce nel 2015. 

Per il Gruppo Speciale Slalom presenti Francesco Marotta su Peugeot 205 Rallye e Filomeno Minoia su Renault 5 Gt Turbo. Ma certamente gli occhi e gli scatti dei flash ricadranno principalmente sulle vetture del gruppo E1  e E2 che sono le maggiori iniziate per la conquista della vittoria assoluta. Tra queste la Peugeot 106 Gti 16v di Michele Ferrara, noto pilota-preparatore siciliano, la Renault 5 Gt Turbo di Donato Martucci e la Renault New Clio di  Vito Tagliente con i due tarantini detentori delle rispettive coppe di classe nel campionato interregionale. 

Su vetture Radical si schierano Aldo Garrisi  e Massimiliano Pezzuto mentre sulle agili Elia Avrio St09 si presenteranno al via Gabriele Greco, secondo assoluto nel campionato interregionale sezione velocità 2016, al suo esordio assoluto negli slalom e Antonio Lavieri. A chiudere l’elenco la Formula Gloria B5 di Giovanni Angelini.

Per quanto riguarda la gara riservata alle  Gran turismo e alle auto di serie segnaliamo la presenza di vetture di assoluto prestigio tra cui sette  Ferrari di vari modelli, quattro Porsche, tre Mercedes una Lamborghini e una Subaru.

Il percorso, rallentato da due postazioni di birilli copre una lunghezza di 1515 metri ed è ricavato sul Lungomare Giovanni da Verazzano.  

Il programma di gara è suddiviso in due giorni. Si inizierà oggi a partire dalle ore 10 con le verifiche amministrative e tecniche che si svolgeranno nei pressi dell’area di partenza a cui farà seguito, due ore dopo la ricognizione del percorso. 

Dalle 14.30 le due manche cronometrate riservate alle vetture Gran Turismo e di serie con la premiazione dei vincitori prevista per le ore 20. Poco prima dell’orario di inizio delle verifiche Pezzuto Automotive main sponsor della manifestazione omaggerà con un regalo tutti i partecipanti al contest “40 anni di passione infinita”, premiando i vincitori con un giro del tracciato sulle quattro fuoriserie oggetto del concorso.

Domenica la giornata riservata alle vetture da competizione. Breve Warm up alle 9.30, prima manche alle ore 10.00, seconda alle  14.00 con la premiazione finale prevista per le 17.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Redazione

Rispondi