Dopo Andria, Davide Riccardi decide in extremis anche la gara di ieri contro i campani. Vantaggio Di Piazza e momentaneo pareggio di Galli. Lecce saldamente in testa alla classifica del girone C

Due gol allo scadere, due gol decisivi, due gol che consentono al Lecce di restare in vetta alla classifica del girone C. Davide Riccardi è il giallorosso del momento. Il bomber che non ti ho aspetti. Dopo aver acciuffato l’insperato pareggio contro la Fidelis Andria, il 21enne centrale difensivo nativo di Monfalcone è stato protagonista anche ieri sera in occasione della 13^ giornata della Serie C. Questa volta, però, il suo gol ha regalato al Lecce tre punti d’oro all’ultimo respiro.

Sul punteggio di 1-1, quando mancavano tre minuti al 90°, il giallorossi hanno usufruito di un calcio d’angolo, della cui battuta si è incaricato Mancosu. Il tiro del centrocampista ha raggiunto la testa di Riccardi, la cui conclusione ha però incontrato un difensore avversario; il pallone è però subito ritornato sui piedi del giovane centrale del Lecce che di prima intenzione ha superato il portiere casertano, realizzando così il suo secondo gol in giallorosso (e nella sua carriera da professionista) e, soprattutto, regalando una vittoria preziosa.

Il punteggio finale ha rispecchiato le difficoltà incontrate da Lepore e compagni per portare a casa il risultato; ciò si è visto soprattutto nel primo tempo, quando il Lecce si è reso veramente pericoloso solo con Cosenza e Pacilli (il primo calciando malissimo a pochi metri dalla porta, il secondo facendosi anticipare dal portiere al momento della conclusione); molto più impegnato è stato invece Perucchini, che prima stava per essere beffato da un insidioso tiro di Galli e poi ha splendidamente respinto una conclusione di Marotta.

Il copione della ripresa è stato invece diverso, con il Lecce più aggressivo e che finalmente si è reso più pericoloso. Prima Di Piazza si è visto deviare in angolo un ottimo colpo di testa e poi Caturano ha spedito di poco a lato il pallone. Sono però state le prove del gol, giunto al 9° minuto con Di Piazza; l’attaccante ex Foggia ha raccolto un cross in area di Mancosu ed è stato bravissimo a divincolarsi tra tre avversari e superare poi di sinistro il portiere.
Il vantaggio giallorosso non ha però fermato la spinta della Casertana, pericolosa con Carriero e soprattutto con D’Anna.

I salentini comunque hanno tenuto in mano la gara andando vicino al raddoppio ancora sull’asse Mancosu-Di Piazza, con quest’ultimo fermato da uno strepitoso intervento del portiere campano Cardelli, il quale poi non ha invece avuto grossi problemi a bloccare un rasoterra di Armellino (nel frattempo subentrato a Costa Ferreira). La Casertana però si è sempre dimostrata viva e al 37° è giunta al pareggio con un gol evitabilissimo: Torromino (entrato al posto di Caturano) si è fatto sfilare ingenuamente il pallone da Galli, che dalla distanza lo ha indirizzato all’angolino dove Perucchini non è riuscito ad arrivarci.

Fortunatamente il gol non ha influenzato la tenuta mentale giallorossa, che dopo cinque minuti hanno chiuso la gara con il lampo di Riccardi. Il Lecce è addirittura andato vicino al tris con Di Piazza, il cui tiro è stata fermato dalla traversa.

Continua l’imbattibilità dei giallorossi, al decimo risultato utile consecutivo (il nono con Liverani in panchina), e ritorno al successo contro la Casertana dopo circa tre anni. Una vittoria fondamentale che tiene lontano le avversarie, Trapani e Catania in primis, che hanno passeggiato rispettivamente con Rende e Paganese; sconfitta a Catanzaro, invece, per il Monopoli.

E’ però stato un Lecce dai due volti, che avrebbe potuto pagare caro la leggerezza mostrata nel primo tempo. Menzione particolare, ovviamente, per Riccardi, autore di ottima prestazione a prescindere dal gol; e adesso il 21enne potrà giocarsi alla pari il posto da titolare insieme ai più esperti e quotati Drudi e Marino.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Alessandro Chizzini

Nato a Milano il 27 settembre 1981, è laureato in Scienze della comunicazione e Scritture giornalistiche e multimedialità. Dal 2008 scrive per la testata Belpaese. E' iscritto all'Albo dei Pubblicisti per l'Ordine dei Giornalisti della Puglia dal 26 marzo 2012. Si occupa principalmente di politica locale, attualità, sport.

Rispondi