D: Come sta andando questo progetto? Com’è la risposta del pubblico?

R: La risposta è molto positiva. Sia da parte degli artisti che sono molto interessati a potersi esibire in luoghi normalmente inaccessibili, a scoprire nuove sonorità, a confrontarsi con delle emozioni mai provate. Sia da parte del pubblico, nazionale ed internazionale, grazie anche alle nostre partnership con riviste e portali web di settore, che ci permettono di raggiungere un target molto vasto e differenziato per età e provenienza. Che da parte delle Amministrazioni Comunali a cui ci rivolgiamo per poter avere a disposizione gli ambienti e che ormai sono direttamente loro a contattarci. Gli ultimi contatti sono pervenuti anche da altre Regioni e dall’estero. Per questo ci stiamo organizzando per esportare Music Platform fuori dal Salento.

D: Vi ritenete soddisfatti quindi dei risultati raggiunti?

R: Certo, sapere che anche all’esterno del proprio territorio si è apprezzati e si viene ricercati, ci dà un’enorme gratificazione e contezza della validità del progetto. Abbiamo raggiunto dei buoni traguardi ma siamo solo all’inizio: la strada è veramente in salita.. Sappiamo che possiamo fare ancora di più ed abbiamo in cantiere molti altri appuntamenti e novità.

D: Puoi farci qualche anticipazione?

R: Posso solo dirti che Music Platform è una creatura in evoluzione costante e che ogni nostro appuntamento è una sperimentazione differente dalle altre.

D: Prima hai citato le emozioni. Cosa intendi?

R: Ogni appuntamento di Music Platform è un’emozione. Il
semplice fatto di calare un dj all’interno di un’ambientazione storica o naturale è una nuova esperienza. Gli spazi sono differenti da quelli a cui si è abituati se si fa questo lavoro, quindi la risposta artistica è differente. Ritrovarsi in un ambiente in cui hanno vissuto per centinaia di anni altre persone permette di fare introspezione e far affiorare nuove sensazioni. L’artista trasmette queste sensazioni, le emozioni che vive in quel momento, attraverso la sua performance musicale ed è così che arrivano al pubblico. È per questo che parliamo di viaggio dell’anima, un viaggio che tutti possono intraprendere, basta andare sui nostri canali social e immergersi in ogni appuntamento di Music Platform.

D: Quando è previsto il prossimo appuntamento e dove?

R: Il nostro prossimo video sarà pubblicato mercoledì 29 novembre alle 14:00 sulla nostra pagina Facebook con una diretta streaming e a seguire su Youtube, ma la location è top secret. In questi giorni lasceremo qualche indizio ai nostri follower, per far capire dove saremo, ma sarà una sorpresa per tutti.

Non ci resta che darci appuntamento a mercoledi 29 novembre alle 14:00 con la nona puntata di Music platform per (ri)scoprire un pezzo di Storia, chissà dove, chissà con chi.

Pagina 1 Pagina 2

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Fabrizio Puce

Sono un (nonpiù) giovane appassionato di tecnologia, informatica, elettronica e di tutto ciò che può essere interpretato in logica booleana. Curo per TagPress la rubrica TechTips e scrivo articoli di cronaca e attualità. Collaboro con WebSec.it dove curo articoli tecnici e guide.

Rispondi

NO TAP