Sono coetanei e poggiardesi i componenti del duo artistico, uno scultore e un sassofonista, conosciuto come “Saxum” e che lega due arti apparentemente opposte

Possono due strade apparentemente distanti tra loro incontrarsi e dare origine ad un nuovo e innovativo percorso? Se si tratta di arte, tutto è possibile, perché arte è creatività, ispirazione, è lasciarsi guidare dall’istinto, uscire dagli schemi. E lo hanno capito bene due giovani artisti salentini, Alessandro Maggiulli ed Enrico Ruggeri, entrambi residenti a Poggiardo, che si sono uniti in un duo artistico.

La passione per l’arte è ciò che accomuna i due ragazzi, anche se attraverso due strade diverse: Alessandro è uno scultore di argilla e pietra leccese, Enrico è un sassofonista. Entrambi 27enni, i due giovani artisti sono amici d’infanzia, conoscono le passioni dell’altro come fossero le proprie, e proprio per questo è bastato poco per concretizzare la loro idea: unire musica e scultura e dare origine ad un unico progetto artistico, “Saxum”.

Nato solo nell’estate del 2014, il nome “Saxum” racchiude le due arti: il termine contiene infatti la parola Sax, abbreviazione di sassofono, ma è anche il termine latino per indicare la pietra, il sasso. Dallo scorso anno, così, i due giovani poggiardesi si esibiscono in performance artistico-musicali nelle quali le opere di Alessandro prendono forma sulla musica di Enrico. Le due arti si cercano, si girano attorno, fino a fondersi e a diventare un tutt’uno, così da poter “ascoltare” la scultura di Alessandro e “osservare” la musica di Enrico.

Ecco chi sono i “Saxum”, che si possono ammirare in feste ed eventi organizzati nel territorio della provincia di Lecce.

Alessandro Maggiulli

Alessandro Maggiulli (foto: Salento Top)

ALESSANDRO MAGGIULLI
Nasce a Poggiardo nel gennaio del 1988 e sin dalla tenera età, mostra interesse e passione per l’arte, che sarà la sua compagna di vita. Si iscrive all’Istituto Statale d’Arte di Poggiardo e, conseguito il Diploma, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Lecce, dove nel marzo del 2012 consegue la Laurea triennale in Decorazione, indirizzo che tutt’ora frequenta e che gli permette di sperimentare diverse tecniche e diversi materiali; contemporaneamente agli studi accademici, frequenta il laboratorio di Scultura dall’artista locale Virgilio Pizzoleo, dove impara a affina le tecniche scultoree della pietra leccese e dell’argilla; in Accademia collabora con diversi professori e artisti, partecipa a mostre ed eventi locali e non. Appassionato di musica, che lo accompagna durante il fare arte, decide quasi per gioco di instaurare una collaborazione con l’amico di infanzia Enrico, sassofonista e musicista poliedrico.

Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri

ENRICO RUGGERI
Nasce a Poggiardo nel dicembre del 1988. Le strade del paese non potevano bastare alla sua vivacità intellettuale e così sconfigge la noia avvicinandosi alle espressioni artistiche della pittura e della musica. Il sassofono arriva all’età di quindici anni e, dopo un paio d’anni di studio della grammatica essenziale della musica e dello strumento, si dedica all’approfondimento da autodidatta, arrivando ad esibirsi in sporadiche occasioni tra feste locali e locali festaioli. Sulle note funky e jazz muove anche il suo pennello: diversi quadri hanno visto la luce nel corso degli anni, lasciandosi osservare dagli occhi dei numerosi partecipanti nelle edizioni della “Notte Bianca” di Poggiardo, ma non solo. L’intero panorama artistico nella vita del giovane poggiardese viene raccolto negli studi di filosofia che lo portano, dopo la maturità classica, in quel di Pisa, in cui consegue la Laurea triennale nell’aprile 2013. Gli studi proseguono presso l’Università del Salento e a breve conseguirà il titolo di dottore in Scienze filosofiche. Ma l’arte è un dominio aperto ed il rapporto con la scultura nasce quasi per gioco con l’amico di sempre Sandro, con il quale nasce una collaborazione artistica tra sax e pietra leccese.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Alessandro Chizzini

Nato a Milano il 27 settembre 1981, è laureato in Scienze della comunicazione e Scritture giornalistiche e multimedialità. Dal 2008 scrive per la testata Belpaese. E' iscritto all'Albo dei Pubblicisti per l'Ordine dei Giornalisti della Puglia dal 26 marzo 2012. Si occupa principalmente di politica locale, attualità, sport.

Rispondi