Temperature bassissime, forti venti e nevicate: un insolito fine anno per il Salento, e a Capodanno la situazione pare già definita.

Freddo e neve in Salento, con cieli sereni e temperature più alte al nord Italia: un’insolita situazione a cui sarebbe veramente difficile credere, non fosse per il fatto che nella giornata di mercoledì 28 dicembre (complice un’ondata di gelo proveniente dai Balcani) le condizioni meteorologiche a Lecce e provincia hanno messo a dura prova salentini e villeggianti, abituati a ben altre temperature anche nei periodi più freddi della stagione.

Un vento gelido e temperature minime oscillanti tra i 3 e i 4 gradi, hanno dato vita nella notte a diverse nevicate, seppur di lieve entità, a cui è assai raro assistere al Tacco d’Italia. Ad onor del vero, come specificato dagli esperti, a ricadere su tante zone del Salento è stata la cosiddetta neve tonda, composta al suo interno anche da ghiaccio.

Le leggere imbiancate sviluppatesi nel corso della notte hanno però trovate nel sole della mattinata di oggi un acerrimo nemico, che ha cancellato in breve tempo ogni traccia di bianco da campi e vetture parcheggiate. In tanti al loro risveglio si saranno chiesti se sarà possibile veder cadere ancora qualche fiocco, magari nella notte di Capodanno. Per gli esperti meteorologici, però, la situazione è destinata a cambiare sin dalla giornata di venerdì 30 dicembre: nonostante le temperature ancor più fredde, via le nubi sparse per far spazio a sole e cielo sereno fino alla giornata di domenica 1 gennaio.

Se le previsioni si riveleranno corrette, dunque, l’inizio del 2017 per i salentini sarà all’insegna della serenità… meteorologicamente parlando!

SHARE

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Ruggero Riso

Classe 1994, appassionato di giornalismo e sport, scrivo per Tagpress.it di cronaca locale, politica, musica, curiosità e sport.

Rispondi

SHARE