Con lettera aperta Pompeo Molfetta esprime solidarietà al Sindaco di Melendugno, ai cittadini e ai tanti sindaci anti-TAP.

Pompeo Molfetta - sindaco Mesagne

Pompeo Molfetta

E’ Pompeo Molfetta, Sindaco di Mesagne, il primo dei Sindaci a rispondere pubblicamente al primo cittadino di Melendugno Marco Potì, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera aperta al Prefetto di Lecce, Claudio Palomba, contro la fastidiosa e disagevole militarizzazione di San Foca, fortemente limitativa della libertà di circolazione dei cittadini, residenti, turisti, lavoratori.

Con la stessa lettera Potì aveva anche rivolto un appello ai Sindaci della provincia di Lecce affinché si unissero alla marcia No TAP che avrà luogo domani, domenica 13 agosto, dalle 17,30, sul lungomare di San Foca. Pur essendo della provincia di Brindisi, Molfetta ha sentito di dover esprimere solidarietà al “collega” di Melendugno e alla sua comunità e condivide in toto i contenuti della lettera inviata al Prefetto.

Di seguito il contenuto integrale della lettera.

“Caro Marco,
desidero esprimere a te, ai comitati di base, ai singoli cittadini e ai tanti sindaci salentini impegnati nell’azione di protesta e di contrasto verso la TAP la mia piena solidarietà per la massiva azione di “intimidazione preventiva” che il vostro territorio subisce da diversi mesi e che in questo periodo conosce un inusuale inasprimento.

Si ribadisce la intangibilità del diritto democratico di dimostrare pacificamente il dissenso individuale e di gruppo a qualsivoglia iniziativa dello Stato senza che ciò possa mai costituire ragione di discriminazione o di limitazione delle libertà individuali.

Conosco perfettamente la natura pacifica e non violenta della protesta dei nostri conterranei perciò condivido totalmente il contenuto della lettera aperta da te inviata al sig. Prefetto di Lecce e sostengo convintamente l’iniziativa pubblica programmata per il 13 agosto contro ogni forma di repressione. Buona marcia di pace NOTAP.

Pompeo Molfetta
SINDACO DI MESAGNE”

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Marcello Greco

Scrivo, viaggio, suono, racconto. Mi faccio domande, ma non voglio né risposte facili né giudizi facili. Dopo 7 anni di avvocatura ho deciso di dedicarmi alla scrittura libera. Al momento scrivo per tagpress.it, testata locale di cui sono cofondatore e attuale caporedattore e collaboro come freelance per altre testate online.

Rispondi