L’ex frantoio ipogeo dei Bacile ospita la mostra pittorica “Senza Morte” di Manfredini, che sarà inaugurata con un concerto su Mozart.

Nei giorni 24 – 25 – 26 marzo, Palazzo Bacile di Castiglione, a Spongano, ospiterà, presso il suo antico frantoio ipogeo, la mostra pittorica Senza morte di Giovanni Manfredini.

Giovanni Manfredini vive tra Modena e Milano ed ha tenuto diverse mostre in tutto il mondo. In Senza morte, emerge la sua poetica pittorica, estrema e cruda, dal vigore puro, cromatico e luministico.
Allestita in prossimità della Pasqua cristiana, la mostra è una riflessione sul rapporto tra vita e morte, compassione e devozione, rito e rappresentazione e sarà accompagnata dalle musiche scritte appositamente dal maestro Ennio Morricone.

Il frantoio ipogeo di Palazzo Bacile, recentemente restaurato e dichiarato d’interesse storico-artistico dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per la provincia di Lecce, in occasione della iniziativa, rimarrà aperto al pubblico dalle ore 10.00 alle 22.00. L’ingresso sarà libero.

L’inaugurazione si terrà il 24 marzo alle ore 20.30, con una introduzione di Toti Carpentieri, critico d’arte, cui seguirà il concerto Requiem K. 626 di W. A. Mozart, eseguito dall’associazione Culturale Federiciana. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

L’intera iniziativa è promossa da Fabio Bacile di Castiglione con: il patrocinio della Provincia di Lecce e dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia; con la collaborazione del Fondo Ambientale Italiano-Delegazione di Lecce, del Comune di Spongano, della ProLoco locale e dall’Unione dei Comuni Spongano-Diso-Andrano.

Per info iniziativa: cell. 349/8229880

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Simona De Mitri

Nata a Ginevra il 7 maggio 1979, laureata in Beni Culturali, è esperta di turismo, territorio, storia e cultura locale. Si occupa principalmente di eventi e temi culturali e di promozione del territorio. E' anche una Guida Turistica abilitata della Regione Puglia.

Rispondi