La tradizionale sagra “Viculi – sagra dei futtimariti”di Taurisano unisce retrò e moderno, con gastronomia tradizionale, musica, danza, cabaret, poesia, antiquariato, artigianato, teatro per bambini, mostre.

Nel bellissimo centro storico di Taurisano, tra la casa natale del filosofo Vanini e il palazzo ducale Lopez y Royo, martedi 8 Agosto la Pro Loco di Taurisano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, organizza la II edizione di “Vìculi – Sagra dei futtimariti: tra Arte, Sapori e Tradizioni”.

Un percorso tra i vicoli del centro storico, tra i luoghi del vivere quotidiano vestiti a festa per l’occasione. Via Isonzo per la serata diventerà il vicolo dei baci a pochi passi da Piazza Castello, che sarà animata dall’ironia coinvolgente dei Malfattori, dalle note pizzicate degli Alla Bua, da vedere gustando un piatto di futtimariti o magari di altri buonissimi cibi della tradizione povera.

Per i più piccoli alle ore 21.00 presso l’anfiteatro comunale ci sarà lo spettacolo di teatro con i piedi dell’artista Laura Kibel, mentre lo storico giardino appartenuto alla famiglia Vanini, anche quest’anno diventerà il Vicolo dei Bambini, grazie alla bravura delle ragazze del Lab62 e alle note magiche di un pianoforte.

Viculi sacra dei frutti mariti taurisanoUn’attenta selezione di artigiani sarà presente nel Vicolo street market, mentre gli appassionati di antiquariato potranno girovagare tra le bancarelle a loro dedicate.

Il fascino retrò di un’antica arte da bottega rivive nell’Angolo del Barbiere, a pochi passi dal Vicolo della Fotografia, allestito con mostre a cura dell’associazione Photosintesi e con un’installazione targata Consulta Giovanile di Taurisano.

La Corte Coronisio è la location che ospiterà l’associazione Donne Insieme, tra le degustazioni e cocktail di due rinomate caffetterie di Taurisano, su Corso Umberto I, che ballerà con le canzoni irriverenti di P40.

Infine, in Via Roma, tra la biblioteca comunale e la Casa Natale di Giulio Cesare Vanini saranno ospitate le pubblicazioni di storia locale dell’associazione Odigidria e la mostra di opere in cartapesta di Antonia Sabato. Ci sarà la lettura dei versi del poeta Ugo Orlando, Mastro Scarpa, da parte di bravissimi lettori che condivideranno lo spazio della Corte Troisio insieme ai ragazzi della cooperativa teatrale 29/9.

Al centro della serata ci sarà il protagonista per eccellenza di Taurisano, il Toro, realizzato in paglia dall’artista croato Nikola Faller.
Alle ore 20.00 darà avvio alla serata lo spettacolo di P40.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Redazione

Rispondi