La cooperativa di pescatori Il Delfino, si schiera apertamente contro il gasdotto TAP e si impegna con i cittadini, promettendo che difenderà sempre i diritti dei pescatori contro l’opera.

Anche i pescatori di San Foca si schierano contro TAP, preoccupati per le conseguenze che potrebbe avere sul turismo e sull’attività ittica la realizzazione del gasdotto, di cui hanno già avuto un assaggio. Infatti, nel corso di alcune prospezioni in mare effettuate da TAP tra dicembre 2013 e febbraio 2014, i pescatori hanno subito limitazioni alla pesca e danni all’attività, poi risarciti dal consorzio svizzero.

L’accordo con i pescatori sul risarcimento è stato usato da TAP per dimostrare che la società è pronta a risarcire i danni che dovessero derivare alla comunità connessi alla sua attività, facendo passare anche il messaggio secondo il quale i pescatori non sono ostili al progetto. La stessa cooperativa Il Delfino aveva però smentito TAP, con un comunicato di rettifica, sostenendo che in realtà c’era ancora una contesa relativa alla precedenti attività di prospezione in mare.

In questi giorni caldi, con i territorio di Melendugno, Vernole e Calimera militarizzati, la cooperativa ha deciso di intervenire nuovamente sulla questione TAP per manifestare la propria opposizione al progetto. Di seguito il comunicato.

cooperativa pescatori san foca contro tap“La cooperativa di pescatori di San Foca “IL DELFINO” rivendica la sua coerenza nella lotta contro la realizzazione del gasdotto che considera estremamente dannoso per l’ambiente marino e di conseguenza per il turismo del territorio di Melendugno.

La cooperativa fa presente che è stata risarcita solo ed esclusivamente per il danno subito alle attrezzature di pesca e per il mancato guadagno dovuto all’incremento eccessivo di carburante per spostarsi verso le aree di pesca più lontane in quanto vi erano ordinanza che vietava la navigazione e la pesca verso l’area interessata dai sondaggi da parte di TAP.

Assume l’impegno con i cittadini che non scenderà mai a compromessi di nessun genere con TAP e si batterà sempre per difendere i diritti dei pescatori.

Questo è l’atteggiamento della cooperativa “IL DELFINO”, che riconosce lo sforzo enorme del sindaco Marco Potì nel contrastare questo enorme disastro ambientale e sarà sempre accanto ai cittadini per la Difesa del loro ambiente marino.”

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Marcello Greco

Scrivo, viaggio, suono, racconto. Mi faccio domande, ma non voglio né risposte facili né giudizi facili.
Dopo 7 anni di avvocatura ho deciso di dedicarmi alla scrittura libera. Al momento scrivo per tagpress.it, testata locale di cui sono cofondatore e attuale caporedattore e collaboro come freelance per altre testate online.

Rispondi

NO TAP