Continua a operare di notte TAP, nel tentativo di agire di sorpresa ed evitare che i No TAP possano creare ostacoli.

Come accaduto la notte scorsa, anche questa notte i mezzi di una ditta appaltatrice di TAP hanno raggiunto la Masseria del Capitano, a Melendugno, scortati da poliziotti e carabinieri e agenti della Digos, coadiuvati dai Vigili del fuoco.

Sul posto è accorso un gruppo di No TAP, ma l’imponente schieramento di forze dell’ordine ha bloccato i manifestanti, i quali sono rimasti nei dintorni.

All’interno dell’area della Masseria del Capitano si trovano due TIR che potrebbero appartenere ad un ditta che si occupa di tendoni. È presumibile che siano in corso lavori di realizzazione di una serra per tenete a dimora gli ulivi espiantati, come annunciato dalla società nei giorni scorsi.

TAP ritiene di avere tutte le carte in regola per procedere, ma il Comune di Melendugno ha sempre preteso che il consorzio svizzero presentasse un progetto di serra da sottoporre ad approvazione. Nessun documento è mai pervenuto al Comune, il quale potrebbe considerare l’opera come abusiva.

Aggiornamento ore 2:07

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Marcello Greco

Scrivo, viaggio, suono, racconto. Mi faccio domande, ma non voglio né risposte facili né giudizi facili. Dopo 7 anni di avvocatura ho deciso di dedicarmi alla scrittura libera. Al momento scrivo per tagpress.it, testata locale di cui sono cofondatore e attuale caporedattore e collaboro come freelance per altre testate online.

Rispondi