Ancora neve nel Salento. Si interviene con mezzi di fortuna. Molte difficoltà nel fronteggiare la situazione. A Tricase crolla tetto pista di pattinaggio. A San Cassiano e Botrugno Protezione Civile mette a disposizione mezzi per venire incontro a chi ha esigenze particolari.

Ponte viale della Repubblica Lecce chiuso al trafficoTerzo giorno di neve abbondante nel Salento e disagi che continuano per ondata di freddo, fuori dall’ordinario per il nostro territorio. Era stato preannunciato ieri che il peggio doveva ancora arrivare.

La Polizia Locale di Lecce informa che il ponte di viale della Repubblica, a Lecce, dove ieri si era formata una pericolosa lastra di ghiaccio, è stato chiuso al traffico in entrambi i sensi di marcia.

Per il momento sulla tangenziale di Lecce e sulle strade di accesso alla città è possibile procedere solo con le catene montate o se si viaggia equipaggiati con gli pneumatici da neve.

La situazione è analoga un po’ su tutte le strade del SalenTrattore con macchina spargisaleto. Anche sui viadotti più percorsi da auto e camion si riscontrano formazioni di ghiaccio. In diverse zone si sta cercando di fronteggiare la situazione con mezzi di fortuna, con l’impiego di macchine agricole spargisale e di mezzi meccanici adibiti per l’occasione a spazzaneve, ma anche con mezzi manuali, come le pale per rompere il ghiaccio.

Non si può fare a meno di notare che la straordinarietà del fenomeno sta mettendo in difficoltà anche le autorità e gli operatori, che non possono contare su mezzi specifici e sull’esperienza propria dei montanari per fronteggiare per questo tipo di situazioni.

Stessa difficoltà la stanno dimostrando molti automobilisti, magari poco avveduti, che pensano di poter aver un pieno controllo del mezzo anche su neve e ghiaccio e invece finiscono fuori strada dopo una pattinata.

Le autorità ribadiscono l’invito a rimanere a casa e ad uscire solo se strettamente necessario, invito che sembra essere stato ampiamente disatteso in questi giorni.

Il comandante della Polizia municipale di Melendugno, Capitano Antonio Nahi, come riportato da Melendugno.net, comunica:

“Le pale meccaniche e spargisale sono al lavoro. Le lastre di ghiaccio in alcuni punti sono molto spesse. Stiamo tenendo conto delle priorità. Inviate le richieste al 3273951236 e saranno tutte prese in considerazione”.

E aggiunge:

“Si consiglia di non utilizzare le auto se non strettamente necessario. Molti mezzi sono usciti fuoristrada impantanandosi, fortunatamente solo in alcuni casi con lievi tamponamenti”.

Intanto, dopo la chiusura delle scuole superiori in tutta la provincia di Lecce, disposta dal Prefetto, e dopo le ordinanze dei Comuni di Nardò e Lizzanello, che hanno previsto analoga misura per le scuole medie ed elementari cittadine, anche altri Comuni hanno deciso di seguire la stessa linea. Resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado, almeno per la giornata di lunedì, nei Comuni di Lecce, San Cesario, Maglie, Poggiardo, Muro Leccese, Galatina, Galatone, Taviano, Sannicola, Alessano, Gagliano del Capo, Porto Cesareo, Botrugno e Martignano. Sospese le attività anche all’Università del Salento.

Restano chiusi a oltranza gli aeroporti di Brindisi e Bari. E’ molto difficile riuscire a spostarsi in Puglia in questi giorni.

Nei Comuni di Botrugno e San Cassiano, considerato il maltempo e le difficoltà connesse, la Protezione Civile ha messo a disposizione dei mezzi per venire incontro a chi ha esigenze particolari, come pazienti dializzati, anziani e persone che hanno bisogno di medicinali o generi di prima necessità. In caso di necessità è possibile contattare al 348.8134062 la dottoressa Tina Rizzelli, assistente sociale, che a sua volta informerà la Protezione Civile.

A Tricase, a causa dell’abbondante nevicata, verso le 20 di ieri è collassata la copertura della pista di pattinaggio su ghiaccio, montata in occasione delle festività natalizie, finendo sulla pista stessa. In quel momento la struttura era in funzione ed erano presenti diversi avventori, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Marcello Greco

Scrivo, viaggio, suono, racconto. Mi faccio domande, ma non voglio né risposte facili né giudizi facili. Dopo 7 anni di avvocatura ho deciso di dedicarmi alla scrittura libera. Al momento scrivo per tagpress.it, testata locale di cui sono cofondatore e attuale caporedattore e collaboro come freelance per altre testate online.

Rispondi

NO TAP