In un incidente stradale in moto ha perso la vita un giovane barista di 34 anni. Ancora ignote le cause del sinistro.

Una notizia drammatica, che nessuno avrebbe sicuramente voluto ricevere, ha accolto il risveglio di Marittima di Diso questa mattina. Salvatore Nuzzo, 34enne del posto, ha perso la vita in un terribile incidente avvenuto intorno alle 6, quando il giovane stava tornando dal lavoro. Era barman presso un locale di Spongano.

Purtroppo, però, Salvatore non è giunto a casa: a frenare la sua corsa è stato un muretto a secco, situato all’ingresso di Diso, dove il giovane è andato a schiantarsi con la sua moto, per cause ancora ignote.

Toto, come era solito farsi chiamare da amici e conoscenti, è morto a seguito del terribile impatto. Inutili si sono infatti rivelati gli interventi tempestivi dei sanitari del 118, giunti sul posto dopo la segnalazione di alcuni passanti, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane.

Il luogo del sinistro è stato successivamente raggiunto dai carabinieri, che hanno svolto i rilevamenti di rito ed ascoltato alcuni presenti; sarà ora loro compito cercare di far luce sul terribile incidente costato la vita al giovane barista, per cui in tantissimi in queste ore stanno esprimendo tristezza e cordoglio.

Toto era molto conosciuto e ben voluto. Aveva lavorato presso diversi locali della zona e per un periodo ha gestito un bar nel centro di Poggiardo.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Ruggero Riso

Classe 1994, appassionato di giornalismo e sport, scrivo per Tagpress.it di cronaca locale, politica, musica, curiosità e sport.

Rispondi