Continua la partnership tra il Comitato Piccola Industria e Confagricoltura per la valorizzazione della cultura d’impresa e per la tutela del Made in Italy.

 

Confindustria Lecce

Anche quest’anno il Comitato Piccola Industria di Confindustria Lecce promuove sul territorio la manifestazione nazionale “PMI Day – Industriamoci”, nella giornata di venerdì 17 novembre, con la visita al calzaturificio Elata e al Giardino Botanico La Cutura.

L’iniziativa si svolgerà nell’ambito della XVI Settimana della Cultura d’Impresa, organizzata da Confindustria e della Settimana Europea delle PMI promossa dalla Commissione Europea. La visita coinvolgerà gli imprenditori del Comitato Piccola Industria di Lecce, insieme ai colleghi di Confagricoltura Lecce, e gli studenti dell’IISS Meucci di Casarano e dell’IISS Lanoce di Maglie.

La manifestazione dal 2010 vede ogni anno le piccole e medie imprese associate aprire le porte ai giovani, agli amministratori degli enti locali, agli organi di informazione e a tutti coloro che interagiscono con le attività delle aziende. L’obiettivo è quello di diffondere la conoscenza delle realtà produttive, del loro valore sociale e dell’impegno quotidiano a favore della crescita, mediante un momento di esperienza diretta, volto a toccare con mano il coraggio e l’orgoglio di chi fa impresa.

L’evento, che si svolgerà alla presenza di Paolo Bastianello, presidente del Gruppo “Made in” di Confindustria, quest’anno è focalizzato sulla valorizzazione delle produzioni territoriali, sulla tracciabilità e sulla lotta alla contraffazione.

Per l’occasione la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico ha aperto una sessione straordinaria del concorso a premi “Io Sono Originale”. Dal 13 novembre al 2 dicembre i giovani potranno partecipare all’iniziativa giocando con l’app  “Vinci Originale”, che ha lo scopo di promuovere la cultura della legalità contro il mercato del falso.

Vincenzo Portaccio

“Come da tradizione, le imprese si aprono alle scuole, alle comunità locali, agli stakeholder territoriali – afferma il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Lecce, Vincenzo Portaccio –  per mostrare come si svolge l’attività produttiva, si crea ricchezza e occupazione, mettendo al centro le persone e il loro impegno. Sono particolarmente grato a Martino Nicolazzo del Calzaturificio Elata per l’opportunità data a noi colleghi e agli studenti di entrare in un’azienda che coniuga perfettamente nella qualità innovazione e tradizione: una realtà di eccellenza che è un vero e proprio gioiello per il nostro territorio”.

“Ancor di più – continua Portaccio – potremo cogliere l’occasione per sensibilizzare i giovani all’acquisto di prodotti contraddistinti dal marchio “made in Italy’” perché siano consapevoli di quanto la contraffazione danneggi le imprese, l’economia e, di conseguenza, lo sviluppo sociale ed economico dei territori. In questo sono particolarmente soddisfatto della presenza del collega Paolo Bastianello che porterà un contributo di spessore in un’ottica non solo locale, ma nazionale ed internazionale per quello che concerne la lotta alla contraffazione e la valorizzazione della tracciabilità dei prodotti. La visita al Giardino Botanico La Cutura sarà, poi, un viaggio alla scoperta delle innumerevoli varietà che la natura offre e darà la possibilità di capire quanta parte della nostra economia è legata all’ambiente e alle sue risorse”.

Anche il presidente di Confagricoltura Lecce Maurizio Cezzi manifesta la sua particolare gratitudine a Confindustria Lecce e agli Istituti  Meucci di Casarano e Lanoce di Maglie  per la collaborazione nella realizzazione dell’iniziativa, che ogni anno avvicina e mette a confronto il mondo della produzione e dell’ istruzione. “In un momento così difficile per l’agricoltura italiana è importante dare ai ragazzi il giusto incentivo ed incoraggiamento per creare il proprio futuro lavorativo. Un ringraziamento particolare, inoltre, va a Salvatore Cezzi  proprietario de La Cutura che sorprenderà e affascinerà i ragazzi coinvolgendoli in un percorso naturalistico che si snoda tra le tante meraviglie floreali provenienti da tutto il mondo” afferma il presidente Cezzi.

 

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Salvatore Ciriolo

Rispondi