Un percorso a piedi alla scoperta delle campagne fra Spongano e Castiglione organizzata dall’associazione pugliese Made for Walking, nata dall’omonimo “walking blog” di Luciana Lettere.

Un percorso a piedi alla scoperta del territorio tra le campagne di Spongano e Castiglione, con “Take Walks in Spongano”, primo appuntamento dell’autunno escursionistico organizzato dall’associazione pugliese “Made For Walking”, nata dall’esperienza dell’omonimo walking blog di Luciana Lettere. La partenza è prevista per le ore 10.45 presso Piazza Vittoria a Spongano (Le) automuniti, da dove partirà ufficialmente la camminata di circa 14 km all’insegna di natura e cultura.

Ad accompagnare i viandanti, secondo la formula ormai collaudata “Made for Walking”, alcuni dei “genius loci”, portavoci di storie, racconti, spiegazioni scientifiche, riflessioni e suggestioni. Per questo pezzetto di terra che i viandanti andranno a scoprire, due saranno i testimoni speciali: la famiglia Bacile di Castiglione e l’associazione della Casa delle Agricolture – Tullia e Gino di Castiglione d’Otranto.

La famiglia Bacile di Castiglione è proprietaria sin dal XVI secolo dell’omonimo palazzo baronale presente a Spongano. Il palazzo nasce come castello con antiche fortificazioni di origini medievali e solo nel XVII secolo diviene una dimora signorile. Nel XIX secolo fu l’abitazione di Filippo Bacile di Castiglione, grande umanista e storico del Salento, ispettore dei monumenti di Terra d’Otranto che provvide a progettare e restaurare numerose chiese ed edifici pubblici del Salento. All’interno dell’attuale giardino storico i viandanti ascolteranno la storia di questo illustre personaggio del Salento direttamente dalla voce del dott. Fabio Bacile di Castiglione, uno degli eredi e abitante del palazzo dal 1999.

Secondo appuntamento e tappa del percorso sarà la Casa delle Agricolture Tullia e Gino di Castiglione d’Otranto che opera dal 2011 con gli obiettivi di ridare vita ai terreni abbandonati, ripopolare le campagne, generare economia sostenibile. L’associazione locale da anni si occupa di sottrarre all’abbandono le campagne di Andrano e Castiglione d’Otranto: le sono già stati affidati in comodato d’uso gratuito 15 ettari, coltivati con metodi naturali e reintroducendo orticole e cereali scomparsi. È inoltre ideatrice e coordinatrice de “La Notte Verde”, ormai imperdibile evento dell’estate salentina che ha il merito di mettere in rete tutte le realtà ed esperienze più virtuose ed ecosostenibili del Salento. I membri del direttivo, racconteranno ai camminatori della loro campagna di sensibilizzazione “Zona non avvelenata” che ha riscosso tanto successo tra associazioni, istituzioni e liberi cittadini.

Il percorso si svolgerà su sentieri di campagna su fondo naturale misto a terreno con roccia, quindi si richiede un abbigliamento comodo (pantaloni antistrappo) e scarpe preferibilmente da trekking. In caso di pioggia l’evento sarà rinviato alla domenica successiva.

Per info su questa iniziativa rivolgersi a Luciana (3285321916).

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Redazione

Rispondi