Arboricoltura applicata dell’olivo, agrobiodiversità nell’oliveto salentino, lezioni pratiche di potatura tradizionale saranno i temi centrali del corso sull’olivicoltura che si terrà a Galatone nei giorni 1 e 2 dicembre.

corso olivicoltura galatone - La cura dell'oliveto salentino: corso teorico-pratico sulle buone pratiche colturaliL’olivicoltura è in crisi, più che a causa di un batterio esotico, per l’abbandono e la perdita dei saperi contadini e delle buone pratiche colturali, ma anche per una generalizzata fuga dalle campagne che iniziato qualche decennio fa, che ha portato all’abbandono di migliaia di ettari di oliveti. Tuttavia di recente si è registrata anche una leggera inversione di tendenza, con un ritorno nei campi.

Ma non è così semplice trovare persone capaci praticare le buone cure che richiede l’olivo e spesso ci si imbatte in sedicenti professionisti, ma più che altro improvvisati che, anziché aiutare le piante, le danneggiano.

Si può tentare almeno di porre rimedio a questa situazione, favorendo la diffusione della conoscenza e recuperare quel sapere che per migliaia di anni ha permesso all’uomo di convivere con l’ulivo, traendone il suo nettare.

Va in questo senso il corso organizzato dall’associazione Spazi Popolari con il patrocinio del Comune di Galatone, incentrato sul ritorno alle buone pratiche di olivicoltura verificate alla luce delle scienze agroecologiche.

In particolare nel corso verrà spiegato:

“Come migliorare la coltivazione dell’Olivo attraverso il recupero dell’ Agro biodiversità con particolare riferimento alle cultivar della tradizione Salentina e alle tecniche di aridocoltura”;

“Come le giuste Cure da prestarsi agli Olivi dipendono dal corretto apprendimento della biologia degli alberi come eseguire la potatura dell’Olivo secondo l’antica tradizione Salentina”.

Il corso si terrà l’1 e 2 dicembre 2017 presso il Palazzo Marchesale di Galatone e prevede per venerdì 1 lezioni teoriche in aula, a partire dalle ore 16:30, sull’arboricoltura applicata dell’olivo, a cura dell’agronomo Bruno Vaglio, e sull’agrobiodiversità nell’oliveto salentino, a cura della biologa ricercatrice Margherita D’Amico.

Sabato 2 dicembre, alle ore 9, è prevista una lezione pratica in campo di potatura tradizionale, a cura dell’olivicoltore Ivano Gioffreda.

Possono partecipare massimo 30 persone, con una quota di partecipazione di euro 50, ridotta a 25 euro per chi ha un’età inferiore ai 30 anni. Per informazioni è possibile scrivere a spazipopolari@gmail.com.

Commenta anche tu

commenti

Chi è l'Autore

Marcello Greco

Scrivo, viaggio, suono, racconto. Mi faccio domande, ma non voglio né risposte facili né giudizi facili.

Rispondi